06 Dicembre 2022
logo cfs
Via Unità Italiana, 19 Caserta Tel 0823/896656 info@cfscaserta.it

Asseverazione


Il CFS, grazie all'impegno dei propri tecnici verificatori e di una specifica Commissione Paritetica Tecnicamente Competente, svolge l'attività di Asseverazione dei Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza sul lavoro - MOG, ai sensi degli artt. 30 e 51 del D.Lgs. 81/08, seguendo le indicazioni della Prassi di Riferimento UNI-PdR 2:2013, diventata, a Luglio 2019, Norma UNI 11751-1, "Indirizzi operativi per l'asseverazione nel settore delle costruzioni edili e ingegneria civile"


Il MOG

Il D.Lgs. 81/08, all'art. 2, definisce un MOG come un “modello organizzativo e gestionale per la definizione e l’attuazione di una politica aziendale per la salute e la sicurezza, ai sensi dell’articolo 6, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, idoneo a prevenire i reati di cui agli articoli 589 e 590, terzo comma, del Codice penale, ccommessi con violazione delle norme antinfortunistiche e sulla tutela della salute sul lavoro”.

Il Mog rappresenta, dunque, un sistema che consente all'impresa di gestire gli obblighi in materia di salute e sicurezza sul lavoro, in maniera regolata e, soprattutto, mirando al miglioramento continuo.

L'Asseverazione
L'adozione di un MOG è una scelta volontaria dell'impresa e l'unico documento che può attestarne l'efficacia attuazione è l'Asseverazione.
Nel settore delle Costruzioni l'attività di Asseverazione è svolta dagli Organismi Paritetici secondo le indicazione delle Prassi UNI/PdR 2:2013, ora norma UNI 11751-1, promossa da CNCPT (Commissione Nazionale), con il sostegno dell'INAIL.
La Procedura di Asseverazione è gestita, in maniera univoca, su tutto il territorio italiano, da ciascun CPT/CFS



Quali sono i vantaggi

L'adozione di un MOG e la sua Asseverazione rappresentano una scelta vantaggiosa per l'impresa:
  • può avere efficacia esimente dalla responsabilità amministrativa dell'azienda ai sensi del D.Lgs. 231/01, per i reati di omicidio colposo e lesioni gravi o gravissime, di cui agli artt. 589 e 590 del Codice Penale, commessi con violazione delle norme sulla tutela della salute e sicurezza sul lavoro;
  • favorisce la riduzione dell'indice di frequenza e di gravità degli infortuni;
  • dimostra l'impegno dell'impresa a mantenere alta l'attenzione nei confronti della salute e della sicurezza sul lavoro
  • gli organi di vigilanza possono tenerne conto ai fini della programmazione delle proprie attività (art. 51 D.Lgs. 81/2008);
  • rientra tra i progetti finanziabili attraverso la partecipazione al Bando ISI promosso dall'INAIL;
  • consente di ottenere una riduzione del tasso del premio assicurativo INAIL, attraverso la compilazione del Modello OT23 da parte dell'impresa;
  • può rappresentare un possibile requisito nelle gare per l'aggiudicazione di appalti pubblici

Costi e requisiti di accesso

I costi che l'impresa deve sostenere per il rilascio dell'Attestato di Asseverazione variano in funzione dei tempi (uomini/giorno) relativi alla fase di verifica e se il MOG sia stato implementato sulla base di un Sistema di Gestione della Sicurezza sul Lavoro (SGSL) certificato (OHSAS 18001 - ISO 450001).
Il tariffario è Nazionale

L'impresa che vuole ottenere il rilascio dell'Asseverazione deve avere adottato ed attuato il MOG e deve dimostrare la regolarità contributiva INPS, INAIL e CASSA EDILE.
Come previsto dal D.Lgs 81/2008, art. 51, comma 3-bis,

..."gli organismi paritetici […], su richiesta delle imprese, rilasciano una attestazione dello svolgimento delle attività e dei servizi di supporto al sistema delle imprese, tra cui l’asseverazione della adozione e della efficace attuazione dei modelli di organizzazione e gestione della sicurezza di cui all’articolo 30, della quale gli organi di vigilanza possono tener conto ai fini della programmazione delle proprie attività”....

A questo scopo, è stato istituito un sistema unificato on-line di pubblicazione delle asseverazioni, anche al fine di implementare un sistema di statistiche in grado di monitorare l’efficacia dell’azione dei CPT/CFS e di orientarne le linee di intervento. Ogni CPT/CFS trasmette alla Commissione Nazionale CPT (CNCPT) copia dei seguenti documenti:
  • rapporto di verifica redatto da RGV;
  • delibere assunte dalla Commissione Paritetica tecnicamente competente in merito alla pratica di asseverazione (rilascio, rifiuto, mantenimento, sospensione, revoca).

Sul sito della Commissione Nazionale CPT (CNCPT) sono registrati i riferimenti delle imprese in possesso di attestato di asseverazione in corso di validità. E' possibile consultare il sito cliccando sul link qui sotto:
Registro Imprese Asseverate


Dimensione: 2,27 MB
Dimensione: 73,50 KB
Dimensione: 2,98 MB

CFS Caserta - Via Unità Italiana, 19 - 81100 Caserta (CE) - info@cfscaserta.it
Tel 0823/896656
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 (di seguito “Codice Privacy”) e dell’art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679 (di seguito “GDPR 2016/679”), recante disposizioni a tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei forniti formeranno oggetto di trattamento nel rispetto della normativa sopra richiamata e degli obblighi di riservatezza cui è tenuta il C.F.S. di Caserta
torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio
generic image refresh


cookie