06 Dicembre 2022
logo cfs
Via Unità Italiana, 19 Caserta Tel 0823/896656 info@cfscaserta.it
News

INAIL: Nuovo Modello OT23 (ex OT24) per l'anno 2020

È disponibile sul portale dell'INAIL il modello OT23, che sostituisce il precedente OT24, utile per le istanze di riduzione del tasso medio di tariffa per prevenzione, consultabile e scaricabile insieme alla guida per la sua corretta compilazione.

Come per il modello OT24, anche il modello OT23 riguarda lo sconto dei premi assicurativi per interventi migliorativi delle condizioni di sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro, adottati dalle imprese assicurate nel 2019, in aggiunta a quelli previsti dalla normativa vigente in materia.

La domanda di riduzione può essere richiesta a prescindere dall'anzianità dell'attività lavorativa e va inoltrata telematicamente entro il 29 febbraio 2020.

A seguito della revisione dell'intero sistema delle tariffe dei premi INAIL, introdotta dal D.I. 27/2/2019, sono stati ricondotte ad un unico articolo (art. 23) le azioni che portavano alla riduzione del tasso INAIL per prevenzione previste dalla normativa precedente (DM 12.12.2000) per il primo biennio di attività dall'art. 20 (Modello OT20) e dopo il primo biennio di attività dall'art. 24 (Modello OT24).

Il nuovo Modello OT 23 vale, dunque, per tutte le imprese, sia nel primo biennio di attività della PAT sia dopo il primo biennio di attività, e prevede l'attuazione di azioni migliorative per prevenzione che riprendono quelle del Modello OT24 dell'anno scorso, salvo alcune modifiche.

Nei primi due anni dalla data di inizio attività della PAT, la riduzione è applicata nella misura fissa dell'8%.
Dopo il primo biennio di attività della PAT, la percentuale di riduzione del tasso medio di tariffa è determinata in relazione al numero dei lavoratori-anno del triennio della medesima PAT.
Fino a 10 ------- riduzione del 28%
Da 10,01 a 50 ------- riduzione del 18%
Da 50,01 a 200 ------- riduzione del 10%
Oltre 200 ------- riduzione del 5%

Gli interventi migliorativi previsti dal modello sono divisi in 5 sezioni:
A.Interventi di carattere generale;
B.Interventi di carattere generale ispirati alla responsabilità sociale;
C.Interventi trasversali;
D.Interventi settoriali generali;
E.Interventi settoriali;

Ad ogni intervento è attribuito un punteggio. Per poter accedere alla riduzione del tasso medio di tariffa è necessario aver effettuato interventi tali che la somma dei punteggi sia pari almeno a 100.

Le principali novità/modifiche per il nostro settore:
  • Ai punti A-10 e B-13 (Molestie e violenze sul luogo di lavoro) è stato eliminato il riferimento all'assistenza, psicologica e legale a coloro che siano stati vittime di molestie o violenza nei luoghi di lavoro;
  • Al punto C-7 (Verifica dell'efficacia della formazione) è stata eliminata la differenza di punteggio sulla base della percentuale dei lavoratori formati sul totale dei dipendenti;
  • E' stato introdotto il punto C-18 (Trasporto aziendale casa-lavoro per i lavoratori che operano in orario notturno). Per contrastare gli infortuni in itinere dei lavoratori notturni è previsto il riconoscimento di un punteggio superiore rispetto a quello già attribuito per l'ordinario servizio di trasporto (80 punti invece di 60 punti). L'intervento è quindi alternativo a quello indicato nel modello in esame nel quadro C-10 (Trasporto aziendale casa-lavoro per i lavoratori);
  • È stato introdotto il punto C-19 (Protezione dal rischio rapine) attraverso l'adozione di una serie di misure, quali: installazione di barriere per impedire il contatto fisico con il lavoratore; installazione di sistemi di videosorveglianza e di sistemi di allarme con chiamata alle forze dell'ordine; miglioramento dell'illuminazione artificiale nella struttura e nelle aree annesse (parcheggi, vie di transito, ecc.);
  • Al punto D-1 (Modelli di Organizzazione e Gestione della salute e sicurezza sul lavoro) è stato inserito il riferimento alla norma UNI 11751-1 pubblicata recentemente (Adozione ed efficace attuazione dei Modelli di Organizzazione e Gestione della salute e sicurezza sul lavoro - Modalità di asseverazione nel settore delle costruzioni edili o di ingegneria civile);
  • È stato introdotto il punto E-24 (Prevenzione rumore: Insonorizzazione ambienti di lavoro). La recente riforma delle tariffe dei premi ha confermato la concessione di uno sconto, in relazione agli interventi aggiuntivi rispetto a quelli obbligatori, effettuati per migliorare le condizioni di sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro, ai datori di lavoro in regola con gli adempimenti contributivi ed assicurativi e con le vigenti disposizioni in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

Al momento della concessione del beneficio previsto dal modello è necessario che l'azienda sia in possesso dei seguenti requisiti:
  • Applicazione integrale della parte economica e normativa degli accordi e dei contratti collettivi nazionali e regionali, territoriali o aziendali, laddove sottoscritti, stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, nonché degli altri obblighi di legge;
  • Inesistenza, a carico del datore di lavoro o del dirigente responsabile, di provvedimenti, amministrativi o giurisdizionali, definitivi in ordine alla commissione delle violazioni, in materia di tutela delle condizioni di lavoro, di cui all'allegato A del Decreto Ministeriale 24 ottobre 2007 o il decorso del periodo indicato dallo stesso allegato per ciascun illecito (cd. "cause ostative");
  • Possesso della regolarità contributiva (DURC) per tutta la durata del beneficio

È richiesto, inoltre, anche il possesso della regolarità in materia di prevenzione infortuni ed igiene del lavoro. Tale requisito s'intende realizzato qualora siano osservate tutte le disposizioni obbligatorie con riferimento alla situazione presente alla data del 31 dicembre dell'anno precedente a quello cui si riferisce la domanda.

L'istanza va presentata esclusivamente con modalità telematica accedendo alla sezione Servizi on line del sito internet dell'INAIL.

L'INAIL comunica all'azienda, entro 120 giorni dalla data di presentazione della domanda con Posta Elettronica Certificata, il provvedimento adottato adeguatamente motivato.
La riduzione eventualmente riconosciuta dall'Istituto opera solo per l'anno nel quale è stata presentata la domanda ed è applicata in sede di regolazione del premio dovuto per il medesimo anno.




Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 (di seguito “Codice Privacy”) e dell’art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679 (di seguito “GDPR 2016/679”), recante disposizioni a tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei forniti formeranno oggetto di trattamento nel rispetto della normativa sopra richiamata e degli obblighi di riservatezza cui è tenuta il C.F.S. di Caserta
torna indietro leggi Informativa Privacy
 obbligatorio
generic image refresh


cookie